Come effettuare il root e installare una custom ROM (Zenfone 3 ZE520KL) – Blog
Blog

Come effettuare il root e installare una custom ROM (Zenfone 3 ZE520KL)

Una volta terminato il periodo di garanzia, molti utenti ne approfittano per effettuare una operazione di modding conosciuta come root, che consente di utilizzare al 100% tutte le potenzialità del dispositivo Android. Alcuni dopo questa procedura, installano una custom rom, ovvero un sistema personalizzato (per esempio una versione successiva del sistema operativo Android).

Root, custom rom… ma cosa sono?

Per rispondere a questa domanda, vi rimando all’ottimo post di Luis Ortega su AndroidPIT:

Root su Android: cos’è e come farlo | AndroidPIT

Il root, dall’inglese “radice”, è un processo derivato dai sistemi Linux e applicato anche su Android per ottenere i diritti di superuser ed avere così accesso senza limiti al sistema ed al diritto di modificarlo a proprio piacimento da veri sviluppatori. È simile a quando si diventa amminstratori del sistema Windows.

Attenzione! Non mi assumo nessuna responsabilità per danni (eventuali brick) o perdite di dati provocate ai dispositivi per incomprensione della guida da parte dell’utente. Questa guida è esclusivamente a scopo informativo ed è funzionante con tutte le versioni Android (testata personalmente con Oreo, l’ultimo aggiornamento disponibile per lo ZE520KL)

Prerequisiti

  • PC con Windows
  • Zenfone 3 ZE520KL
  • Connessione ad internet
  • Minima conoscenza della lingua inglese e del mondo del modding

Risorse utilizzate in questa guida

  • Backup del proprio dispositivo (sia dati, sia app)
  • Tool ufficiale per lo sblocco del bootloader – LINK (Selezionare Android dal menu S.O., scaricare la versione per la propria versione di Android dalla sezione Utilities)
  • ADB Tools – LINK (Decomprimere il file zip in una cartella)
  • TWRP (Recovery personalizzata) – LINK (Scaricare il primo file con estensione .img e spostarlo nella stessa cartella dove avete scompattato ADB Tools)
  • Custom ROM (Solo se si vuole installare una custom ROM) – Al momento della scrittura di questa guida consiglio ArrowOS (basato su Android 9.0 Pie) – LINK (scaricare l’ultima versione disponibile)
  • OpenGAPPS (Sempre se si vuole installare una custom ROM) – LINK (Selezionare l’architettura del sistema (per lo ZE520KL è ARM64), selezionare la versione di Android che si vuole installare, selezionare l’edizione che si vuole installare (è disponibile una tabella che mostra tutte le differenze fra le varie edizioni QUI))
  • Magisk (Root) – LINK
  • Magisk Manager (App per gestire i permessi di root) – LINK

Iniziamo!

  1. Effettuare un backup completo del dispositivo, in quanto lo sblocco del bootloader implica la cancellazione dei dati. Consiglio di segnarsi le app installate (magari con l’app ListMyApps sul Play Store) e di trasferirsi i vari file sul PC. Una guida utile:

    Backup completo di Android: i metodi migliori

    Mettere al sicuro i propri dati è fondamentale e considerato che buona parte della nostra vita digitale la passiamo sul nostro smartphone, diventa palese che il saper fare un backup Android completo è ormai una cosa fondamentale. Purtroppo sul robottino verde la situazione è un po’ frammentata e un metodo universale non è sempre attuabile su tutti gli smartphone.

  2. Scompattare il file zip contenente il tool ufficiale per lo sblocco del bootloader e installarlo nel dispositivo. Seguire la procedura per lo sblocco.
  3. Una volta sbloccato il bootloader, completare la procedura di inizializzazione del dispositivo (se volete installare una custom ROM, non state a inserire il vostro account Google o altre cose, saltate tutto, in modo da andare direttamente alla schermata home).
  4. Attiva il roaming dei dati in Impostazioni > Connessioni> Rete mobile. Questo passaggio è molto importante, altrimenti non sarete in grado successivamente di utilizzare i dati in roaming con la custom ROM installata
  5. Attiva il Debug USB dello smartphone andando su Impostazioni > Opzioni sviluppatore. Nel caso le Opzioni sviluppatore non fossero attive, devi andare su Impostazioni > Info > software e premere 7 volte su Numero Build (le istruzioni qui riportate potrebbero variare in base al sistema installato)
  6. Collegare il PC e il telefono tramite cavo USB
  7. Entrare nella cartella dove hai scompattato ADB Tools ed effettuare la combinazione di tasti Shift + Tasto destro del mouse su uno spazio vuoto della finestra. Selezionare Apri finestra Powershell qui (questo comando potrebbe essere Apri prompt dei comandi nelle versioni più vecchie di Windows 10).
  8. Digitare .\adb devices e premere invio (NOTA: Sul prompt dei comandi (schermata nera, rispetto a quella blu di Powershell) togliere .\ da ogni comando)
  9. Se c’è un elemento nella lista dei dispositivi, allora procediamo con il comand0 .\adb reboot bootloader per entrare in modalità fastboot.
  10. Ora dobbiamo installare la TWRP (una recovery personalizzata), tramite il seguente comando: .\fastboot flash recovery <nomefile>.img sostituendo <nomefile> con il nome del file TWRP che hai scaricato prima.
  11. Una volta conclusa l’installazione, riavvia tramite il comando: .\fastboot reboot reboot e, quando vedi questa schermata premi Volume giù per accedere ad un menu: Errore DM-Verity
    Usa i tasti del Volume per scorrere tra le opzioni e selezionare Recovery.
  12. Ora, scorri per entrare nel menu, scegli Settings e imposta opzioni quali fuso orario, lingua, ecc.
  13. Con il telefono collegato al computer tramite cavo USB, accedi all’archivio interno del telefono dal PC e copia qui i file zip della Custom Rom, di OpenGAPPS, di Magisk
  14. Torna al menu principale della TWRP e premi Pulisci. Premi prima Formatta data. Una volta conclusa l’operazione torna indietro e premi Opzioni avanzate e seleziona Dalvik, Cache, Data e Cache.
  15. Concluso il processo, torna nel menu principale e scegli Installa. Seleziona il file della Custom ROM che vuoi installare e scorri per iniziare il processo. Torna indietro quando ha finito e ripeti il procedimento per OpenGAPPS (se hai scaricato la versione Aroma ti chiederà alcune opzioni durante l’installazione) e successivamente per Magisk.
  16. Riavvia il sistema.
  17. Una volta che sei alla schermata home del tuo smartphone, trasferisci nell’archivio interno il file APK di Magisk Manager e installalo come un normale APK per gestire i permessi di root richiesti dalle varie app.

La guida è stata testata personalmente e portata a compimento.

Extra

Applicazioni di Asus Zenfone 5

Scarica il file richiesto da QUI. Apri Magisk Manager sullo smartphone e seleziona Moduli dal menu. Premi il tasto + e seleziona il file zip appena scaricato. Riavvia.

Scaricare applicazioni di Google non compatibili

Apri Magisk Manager sullo smartphone e seleziona Download dal menu. Cerca Google Framework e premi Download. Fai tap su Installa. Cancella i dati del Play Store. Se non funziona, riavvia.

Risoluzione di problemi frequenti

Problema 1.

Errore DM-Verity

Risoluzione: Impossibile risolvere. L’unico modo sarebbe ribloccare il bootloader ma se vuoi tenere il root e tutte le personalizzazioni applicate al tuo dispositivo non è possibile

 

Aggiornamenti di questa guida

27/11/2018 – Aggiunto passaggio 4

Maicol

Studente sviluppatore. Ora in Python 3, App Inventor (Makeroid) e WordPress!

Aggiungi commento

Traduci il sito in un'altra lingua!


Chi sono?

Maicol

Studente sviluppatore. Ora in Python 3, App Inventor (Makeroid) e WordPress!

Seguimi sui social!

Attualmente solo Twitter e RSS. In futuro saranno supportati anche altri social!

Articoli recenti

Traduci il sito in un'altra lingua!


Articoli recenti

Chi sono?

Maicol

Studente sviluppatore. Ora in Python 3, App Inventor (Makeroid) e WordPress!

Seguimi sui social!

Attualmente solo Twitter e RSS. In futuro saranno supportati anche altri social!